Van Gaal fiducioso nonostante l'assenza di Strootman: "Se i giocatori saranno al loro meglio, potremo giocarcela"


Il k.o. di Kevin Strootman, che di fatto terrà il centrocampista della Roma fuori fino ad ottobre e, quindi, anche dalla lista dei convocati per il Mondiale, sembra non aver fatto cambiare di tanto le aspettative di Louis van Gaal, ancora intenzionato a stupire con la sua Olanda.
In una recente intervista a NU.nl, il condottiero della nazionale Oranje ha ammesso l'importanza che Strootman aveva nel centrocampo che aveva immaginato. "Kevin è un grande giocatore, capace di dare grande equilibrio alla nostra squadra. Senza di lui dovrò pensare ad un altra soluzione".


Il centrocampista ex Sparta Rotterdam, Utrecht e PSV Eindhoven, arrivato alla Roma in estate, rientrava nella cortissima lista che il c.t. olandese aveva compilato, indicando quali fossero i giocatori certi della convocazione al Mondiale. Con lui due stelle del calibro di Arjen Robben e Robin van Persie, un chiaro segnale del peso specifico rivestito dal giallorosso nel 4-3-3 disegnato da Van Gaal.
"E' importante arrivare in Brasile al top della forma. Se dovessimo riuscirci", ha continuato lo stesso Van Gaal, "potremo superare i gironi e raggiungere risultati importanti".


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top