I talenti del calcio olandese: Calvin Verdonk, difensore che ha brillato con la nazionale Under 17


Considerato da Martin Van Geel come uno dei migliori talenti del vivaio del Feyenoord, Calvin Verdonk ha già avuto modo di mettersi in luce nel corso dell'Europeo Under 17 disputato a Malta e terminato pochi giorni fa, risultando come uno dei difensori più interessanti della competizione agli occhi dei tanti talent scout accorsi nell'isola del Mediterraneo.

Pedina irrinunciabile nella linea difensiva dei giovanissimi Oranje, pur meno famoso del compagno di reparto (e capitano della selezione) Veendorp, il difensore del Feyenoord B1 è nato il 26 aprile 1997 ed è, ad oggi, fresco sedicenne.
A Rotterdam stravedono per lui e considerate le tante cessioni eccellenti, specie nel reparto arretrato, cui andranno incontro i Rotterdammers, c'è da scommettere che lo vedremo presto giocare almeno con la divisa dello Jong Feyenoord dopo la recente firma sul primo contratto da professionista.


Verdonk privilegia il gioco d'anticipo. Ritmo ed una discreta tecnica gli permettono di iniziare l'azione palla al piede sin dai propri 30 metri. Non disdegna le soluzioni più difficili, ma non è ancora definibile come un difensore risoluto, anche considerata la sua età e l'inevitabile carico di esperienza che dovrà accumulare.

Non è un vero e proprio colosso, visto che non supera il metro e ottanta, ma sopperisce a questa mancanza con l'intensità delle proprie giocate e con delle discrete doti aeree.
Giocatore dotato di una buona padronanza del piede sinistro, si rende spesso pericolo sui calci da fermo o con le conclusioni dalla distanza, così come avvenuto in occasione della partita tra Olanda ed Inghilterra nei gironi dell'Europeo Under 17 disputato a Malta, quando ha segnato questo magnifico goal.



Pur giocando in difesa, Verdonk, le cui qualità tecniche gli consentono di giocare bene il pallone anche oltre la trequarti, ha trovato il goal due volte nel corso della manifestazione continentale, sbagliando fatalmente un calcio di rigore in finale, proprio contro gli inglesi. L'errore, però, non ne ha minato la considerazione da parte dei diversi osservatori interessati, primi su tutti, come al solito, quelli dei club inglesi.
Nel Varkenoord, il centro di allenamento delle giovanili del Feyenoord, sotto la guida di Cor Adriaanse, allenatore della selezione B1, Verdonk, insieme a Schuurman e Slabbekoorn, ha conquistato la ribalta con la nazionale giovanile e la sua non può che essere una carriera in continua ascesa.


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top