Un Olanda minimal affonda il Ghana. Colpisce sempre Van Persie


La seconda amichevole in avvicinamento al mondiale ha dato buoni spunti per il c.t. degli Oranje Louis Van Gaal.
Il futuro tecnico del Manchester United ritrova gli uomini di esperienza Ron Vlaar, Wesley Sneijder e Nigel De Jong, che andranno a fare da chioccia ai giovanissimi compagni di squadra. Il modulo rimane invariato rispetto alla sfida con l'Ecuador, però la formazione contro le "Black Stars" del Ghana ha subito qualche modifica: in mediana vediamo De Jong e De Guzman, con Kongolo in panchina con Blind riposizionato sull'out di sinistra. Un'altra novità è il reintegro dello stesso Ron Vlaar come centrale di destra, al fianco di De Vrij e Martins Indi.
Gli africani non schierano i loro uomini migliori e lasciano in panchina personaggi della caratura di Sulley Muntari e Kevin Prince Boateng.

Nella prima frazione di gioco l'Olanda apre le marcature al 5' con Van Persie: l'attaccante dei Red Devils deve solamente depositare il pallone in rete a porta sguarnita, dopo il pregevole assist di Sneijder al termine di una combinazione in velocità con Robben.
Il Ghana è disorganizzato difensivamente e lo stesso Robben, poco dopo il goal del vantaggio, sfiora la rete del raddoppio, ma l'errore dell'ala del Bayern Monaco è davvero ilare, tanto che lo stesso Robben viene colto dalle telecamere piuttosto divertito.
In chiusa di primo tempo sempre Robben prova a punire il portiere del Ghana con un tocco sotto, ma l'estremo difensore africano riesce in qualche modo a ribattere la palla, salvando il risultato. Il primo tempo finisce con il vantaggio di misura degli Oranje. 


Nella ripresa la reazione del Ghana non si vede, nonostante l'ingresso in campo dell'uomo simbolo Boateng. I tulipani addormentano la gara, sfiorando la rete del raddoppio con Van Persie e successivamente con De Vrij, ma i due olandesi non riescono a siglare il goal della tranquillità. Van Gaal concede un quarto d'ora a Depay e Lens, rilevando Van Persie e Sneijder. La gara termina così Olanda 1-0 Ghana,

La gara non è stata entusiasmante, ma l'ambiente in casa Oranje è sicuramente più sereno: il gioco a tratti si è visto e l'organizzazione difensiva è stata eccellente. I due uomini chiave sono stati Daley Blind e Wesley Sneijder, apparso particolarmente in forma. 

(Fonte foto:www.sportsmole.co.uk)

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top