Europa League: il PEC spreca in casa e ora rischia a Praga, il PSV vince di misura, pareggi per Twente e Feyenoord.

L'unica vittoria tra le quattro olandesi impegnate nella giornata di Europa League arriva da Eindhoven, dove il PSV batte 1-0 i bielorussi dello Shakhter Soligorsk, al termine di un match che ha visto la squadra di Cocu dominare gli avversari, ma non abbastanza da riuscire a segnare altri gol. Il protagonista della serata del Philips Stadion è stato Maher, autore del gol decisivo al 59' con un bel destro da fuori che si è insaccato alle spalle del portiere Kotenko. Molto buona anche la prova di Depay, che ha impegnato due volte su punizione l'estremo difensore ospite con due parate in volo per deviare in corner i velenosi tiri del fantasista del PSV. I Boeren dovranno ora fare attenzione all'insidiosa trasferta in terra bielorussa di giovedì prossimo (fischio d'inizio alla Borisov Arena di Barysaw alle ore 19:00), ma restano comunque i favoriti per il passaggio del turno.

PSV (4-3-3): Pasveer; Brenet, Bruma, Rekik, Tamata; Wijnaldum, Hiljemark (dal 51' Hendrix), Maher (dal 88' Ritzmaier); Locadia (dal 63' Narsingh), De Jong, Depay. All. Cocu.
SHAKHTER SOLIGORSK (3-4-3): Kotenko; Yamushkevich, Kashevski, Kuzianok; Haljuza (dal 88' Leonchik), Matveychik, Stargorodsky, Yurevich; Guruli (dal 89' Kovalev), Yanush (dal 85' Osipenko), Rios. All. Borovski.

(Fonte foto: http://www.nusport.nl)

Buon pareggio in terra ucraina per il Feyenoord, che esce dal Valeriy Lobanovskyi Stadium di Kiev con un 1-1 con i padroni di casa dello Zorya Luhansk. Il match si è giocato nella capitale anziché a Luhansk a causa della guerra civile che sta avvenendo nell'est dell'Ucraina, che non garantisce le minime condizioni di sicurezza per disputare match internazionali. Lo Zorya è passato in vantaggio al 27' con il gol su punizione da fuori area diretta nell'angolino basso di Beliy, mentre il Feyenoord ha pareggiato al 37' con te Vrede che ha superato Sevcenko con un tocco ravvicinato su cross di Wilkshire. Il ritorno è fissato per giovedì prossimo al De Kuip di Rotterdam con fischio d'inizio alle ore 20:00.

ZORYA LUHANSK (4-4-1-1): Sevcenko; Kamenyuka, Beliy, Ignjatijevic, Pysko; Karavaev, Chaykovsky, Malyshev (dal 47' Gritsay), Khomchenovskiy; Segbefia (dal 57' Malinovsky), Budkovskiy. All. Vernydub.
FEYENOORD (4-3-3): Mulder; Wilkshire (dal 83' Karsdorp), Van Beek, Mathijsen, Kongolo; Clasie (dal 73' Vormer), Immers, Vilhena; Schaken, te Vrede, Boëtius (dal 63' Basacikoglu). All. Rutten.

(Fonte foto: http://www.telegraaf.nl)

Nella prima partita in campo europeo disputata all'IJsseldelta Stadion, il PEC Zwolle non va oltre al pareggio per 1-1 contro i cechi dello Sparta Praga. I Blauwvingers si guadagnano un calcio di rigore al 21', sbagliato da Van der Werff che si fa ipnotizzare da Bicik, mentre al 77' Drost serve Lukoki al centro dell'area che non sbaglia e sigla il meritato vantaggio dei padroni di casa. Pochi minuti dopo, al 82', Krejci spegne i sogni di vittoria del PEC e riporta la sfida in parità. Ora per lo Zwolle la strada è decisamente in salita in vista del ritorno della settimana prossima (fischio d'inizio alla Generali Arena di Praga alle 20:30) e servirà una grande prestazione della squadra di Jans per continuare il sogno europeo.

PEC ZWOLLE (4-2-1-3): Boer; Van Polen, Sainsbury, Van der Werff, Van Hintum; Rienstra, Saymak; Ioannidis (dal 46' Lukoki); Drost, Thomas (dal 65' Nijland), Necid. All. Jans.
SPARTA PRAGA (4-1-4-1): Bičík; Kadeřábek, Kovac, Brabec, Costa; Marecek; Husbauer (dal 66' Prikryl), Matejovsky, Dockal (dal 76' Vacek), Krejci; Lafata (dal 90+2' Bednar). All. Lavicka.

(Fonte foto: http://www.telegraaf.nl)

Il Twente ritorna dalla trasferta azera in casa del Qarabag con un buon pareggio a reti bianche che lascia aperte tutte le porte in vista del ritorno di giovedì prossimo al De Grolsch Veste di Enschede (fischio d'inizio alle 19:30).

QARABAG (4-2-3-1): Sehic; Medvedev, Sadiqov, Huseynov, Agolli; Richard, Garayev; Dias (dal 56' Tagiyev), Muarem (dal 67' Aleskerov), George (dal 29' Nadirov); Reynaldo. All Gurbanov.
TWENTE (4-2-1-3): Marsman; Martina, Lachman, Bengtsson, Schilder; Mokotjo, Ebecilio; Ziyech (dal 77' Eghan); Mokhtar, Castaignos (dal 90+4' Børven), Kusk (dal 69' Hölscher). All. Schreuder.

(Fonte foto: http://www.nusport.nl)

Posteshop
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top