Kenneth Vermeer pronto a trasferirsi dall'Ajax al Feyenoord. E' il sesto giocatore nella storia a passare dal club di Amsterdam a quello di Rotterdam


L'esplosione di Jasper Cillessen all'inizio della scorsa stagione, culminata con un Mondiale da protagonista, ha relegato Kenneth Vermeer al ruolo di secondo portiere dell'Ajax, decisamente troppo poco per un estremo difensore che in più di una occasione ha dimostrato di essere di buon valore.
Nelle ultime ore del calciomercato è rimbalzata una voce che ha del clamoroso, ma che pare essere molto fondata: a partire da domani (visite mediche fissate nella mattinata di lunedì 1 settembre), infatti, dovrebbe diventare il nuovo portiere del Feyenoord Rotterdam.

Quello di Vermeer sarebbe un trasferimento destinato a far rumore, perchè nella storia solo altri 5 calciatori hanno salutato il club ajacide per andare a giocare a Rotterdam. Il caso più clamoroso fu quello di Johan Cruijff, nel 1983, ma prima di lui anche Eddy Pieters Graafland (nel 1958) ed Henk Groot (1963), mentre alcuni anni dopo è stata la volta di Arnold Scholten (nel 1990) e del greco Angelos Charisteas (2006).

Secondo alcune indiscrezioni, il prezzo versato dal Feyenoord per l'acquisto del portiere, che firmerà un quadriennale, è di 1 milione di Euro. Un vero affare, specie se si vanno a guardare le ultime prestazioni dell'estremo difensore classe 1986, per il quale ci sarebbe una nuova occasione per mettersi in mostra davanti a Guus Hiddink, nuovo commissario tecnico dell'Olanda.
Restano, invece, le perplessità per l'operazione di mercato del Feyenoord che, a meno di improvvise cessioni, si troverà con tre portieri di buon livello (Mulder, Hahn e lo stesso Vermeer) a concorrere per una sola posizione, mentre manca ancora un attaccante di riferimento che sostituisca a dovere Pellè. Probabile, a questo punto, la cessione in prestito di Hahn, magari all'Excelsior, in modo tale da poter guadagnare esperienza e minutaggio.


Posteshop
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top