Il Feyenoord disintegra l'Excelsior. Trionfo per gli uomini di Rutten nella stracittadina di Rotterdam


(Fonte foto: http://www.nusport.nl/)

L'Excelsior Rotterdam ospita il Feyenoord per una delle stracittadine della città di Rotterdam. Il derby si preannuncia una gara senza storia con gli uomini di Fred Rutten estremamente favoriti sulla carta. Le due "case" delle rispettive contendenti si trovano ad un paio di chilometri di distanza fra l'una e l'altra, ma la rivalità non così accesa come si potrebbe pensare poiché da ormai un ventennio l'Excelsior è una sorta di società satellite dove i giovani talenti del Feyenoord hanno lo spazio di progredire e maturare impattando con campionati di livello come la stessa Eredivisie o l'Eerste Divisie. Il Feyenoord si trova in terza posizione con un cospicuo ritardo rispetto ad Ajax e PSV Eindhoven: i Rotterdamers pagano un inizio di stagione a dir poco orribile. L'Excelsior vivacchia con una certa tranquillità nella parte centrale del tabellone con un paio di punti sopra la zona retrocessione, ma il pericolo di scendere in  Eerste Divisie non è del tutto scongiurato. La prima frazione di gioco si apre con la rete di Kazim-Richards al 6', il calciatore turco sfrutta uno svarione difensivo degli avversari ed infila la rete del vantaggio per il Feyenoord. L'Excelsior si complica la vita al 16' quando regala un pallone d'oro a Boetius, l'ala degli ospiti supera con un pallonetto Coutinho e raddoppia per il Feyenoord. I padroni di casa sono già crollati dopo nemmeno venti minuti di gioco. I Rotterdamers dominano il rettangolo di gioco ed il 3-0 non tarda ad arrivare: Immers fulmina il malcapitato Coutinho al 26'. La partita è ormai chiusa e l'Excelsior non sta facendo nulla per riaprirla. La prima frazione di gioco termina con questo perentorio 3-0 rifilato ai padroni di casa da parte del Feyenoord. La retroguardia della compagine casalinga è stata a dir poco imbarazzante e il reparto avanzato è stato impalpabile. 

Nella ripresa il solito Stans riapre la contesa con una marcatura arrivata a porta sguarnita. L'Excelsior dimostra di essere momentaneamente ritornato in partita con il suo uomo più rappresentativo. La gioia dei padroni di casa dura poco poiché Toornstra trova la rete del 4-1 al 57'. Il Feyenoord ristabilisce le distanze con la marcatura di uno dei calciatori più in forma di tutta l'Eredivisie. La rete di Immers al 61' è l'ardua sentenza che spegne ogni speranza di rimonta degli avversari. L'autorete di Van Beek al 85' addolcisce un risultato davvero pesante ed umiliante sotto ogni aspetto. La gara termina Excelsior Rotterdam 2-5 Feyenoord. La squadra di Fred Rutten ha disputato una partita magistrale, ma l'Excelsior quest'oggi non ha saputo pungere adeguatamente i rivali. Risulta superfluo affermare che la retroguardia dei padroni di casa è stata l'artefice di questa disfatta. I Rotterdamers mantengono il terzo posto, mentre l'Excelsior deve cominciare a far punti per risollevarsi in classifica. L'uomo partita di quest'oggi è Lex Immers, l'ex ADO Den Haag è un calciatore chiave nello scacchiere di Fred Rutten. 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top