Europa League - Alla scoperta delle avversarie di Ajax, AZ e Groningen


Si sono svolti oggi a Montecarlo i sorteggi per i 12 gironi di Europa League, competizione che vedrà tra le sue protagoniste tre squadre olandesi: l'Ajax (retrocessa dai preliminari di Champions), il Groningen (vincitrice della Coppa d'Olanda) e l'AZ Alkmaar.
Puntare alla finale di Basilea, che si disputerà il 18 maggio, sarà difficile, specie considerato l'approccio tutt'altro che esaltante che le squadre olandesi hanno, ultimamente, alle gare europee.



Gruppo A: Ajax, Celtic, Fenerbahce, Molde
Seppur inserita come testa di serie, la squadra di Frank de Boer rischia grosso contro avversari temibili. L'urna della UEFA, difficilmente amica per la squadra di Amsterdam, ha riservato sfide interessanti e ricche di fascino, ma che se non affrontate con lo spirito giusto possono trasformarsi un vere e proprie trappole.
Al Celtic Park, salvo trasferimenti last minute, l'Ajax andrà a visitare Virgil van Dijk e l'ex Derk Boerrigter, mentre la sfida contro il Fenerbahce consentirà al neo-acquisto della compagine turca, Robin van Persie, di mettersi in mostra contro la squadra storicamente più rappresentativa del campionato olandese. Uno stimolo in più per l'attaccante arrivato in estate dal Manchester United ma cresciuto nel Feyenoord Rotterdam.
Dall'ultima fascia arrivano poi i norvegesi del Molde, dove gioca Harmeet Singh, meteora al Feyenoord ma protagonista in patria. Contro le squadre norvegesi, l'Ajax non ha mai perso e questa è l'occasione per migliorare il proprio score e garantirsi almeno 6 punti nel girone.

Esordio in casa contro il Celtic
Difficoltà del girone 4/5



Gruppo F: Ol.Marsiglia, Braga, Slovan Liberec, Groningen
Sulla carta, il girone dei biancoverdi sembra più facile di quello delle colleghe, anche perchè partendo da outsider sono maggiori le possibilità di stupire. Van de Looi ed i suoi ragazzi ospiteranno alla prima giornata il Marsiglia, squadra che ha cambiato tanto in estate, a partire dall'allenatore. Tra i nuovi arrivi anche l'ex PSV Karim Rekik.
Quarto alla fine dello scorso campionato, il Braga si è piazzato quarto in classifica, solo dopo i giganti portoghesi (Benfica, Porto e Sporting Lisbona) e lo ha fatto anche grazie ai goal di Eder, ceduto allo Swansea. Il team allenato da Sergio Conceicao non è sicuramente imbattibile, specie tra le mura amiche dell'Euroborg.
Chiudono il gruppo i ceki dello Slovan Liberec, tra le cui fila gioca il ventiduenne attaccante ex AZ Alkmaar Kevin Luckassen.


Esordio in casa contro l'Olimpique Marsiglia
Difficoltà del girone 3/5

Gruppo L: Atl. Bilbao, AZ, Augsburg, Partizan Belgrado
Se è vero che la squadra allenata da Van den Brom sembra essere invalicabile, avendo mantenuto imbattuta la propria porta in cinque delle ultime sette gare casalinghe, guardando le proprie avversarie, i tifosi dell'AZ si ricorderanno di aver vinto solo una volta contro squadre spagnole, tedesche o serbe negli ultimi cinque incontri giocati.
L'Athletic Bilbao è senza dubbio una squadra ostica da affrontare, specie al San Mamès, così come lo sarà il Partizan Belgrado, assoluto dominatore degli ultimi campionati serbi ed ex squadra di Rajko Brezancic, neo-acquisto della compagine di Alkmaar. Se nell'arco delle quattro partite l'AZ dovesse riuscire a raccogliere almeno 6 punti, le speranze di un passaggio del turno non sarebbero tanto basse, dovendo puntare poi tutto sull'ottenere buoni risultati a discapito della sorpresa della scorsa Bundesliga, l'Augsburg, nella cui rosa compaiono i nomi di Tim Matavz, Paul Verhaegh e, soprattutto, quello di Ragnar Klavan, difensore centrale estone con un recente passato proprio all'AFAS Stadion.

Esordio fuori casa contro il Partizan Belgrado
Difficoltà del girone 3,5/5


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top