Eredivisie, 7ª giornata: goal e spettacolo a Utrecht e L'Aia, bene il Feyenoord, l'Heracles cade ad Alkmaar



UTRECHT – CAMBUUR 3-3 Termina con uno spettacolare pareggio per 3-3 la sfida dello Stadion Galgenwaard tra Utrecht e Cambuur: i primi a passare in vantaggio sono gli ospiti, con un colpo di testa di Ogbeche su assist vincente di Pereira che si insacca alle spalle di Ruiter; nella ripresa gli Utregs di Ten Hag trovano il pari con Janssen lanciato in profondità da Klaiber, mentre poco dopo l’ora di gioco i goal di Ogbeche e Van de Streek lanciano il Cambuur sul clamoroso 3-1. I padroni di casa, però, spinti dall’entusiasmo del pubblico, non si perdono d’animo e prima accorciano le distanze con Barazite e poi, al 83’, siglano il pari con un calcio di rigore trasformato dagli 11 metri da Janssen, dopo l’espulsione diretta del portiere dei gialloblù Zeinstra e la conseguente entrata in campo del secondo portiere, l’esperto Nienhuis. L’Utrecht rimane, così, a metà classifica, mentre per il Cambuur questi 3 punti potevano risollevare una classifica davvero deficitaria, che vede il club di Leeuwarden al penultimo posto con appena 3 punti portati a casa (peggio ha fatto solo il De Graafschap).

HEERENVEEN – VITESSE 0-0 Finisce con uno scialbo pareggio a reti bianche la partita dell’Abe Lenstra Stadion tra Heerenveen e Vitesse, che non sono riuscite a beffare le linee difensive avversarie e si portano a casa un punto ciascuno. I più vicini al goal sono stati i padroni di casa, che hanno colpito una traversa al 78’ con Van den Berg. L’Heerenveen, reduce da due sconfitte consecutive e a secco di vittorie in Eredivisie dalla prima giornata, non riesce più a vincere, mentre è decisamente migliore la classifica del Vitesse, che staziona in zona play-off per l’Europa League.

AJAX - GRONINGEN 2-0 A breve online cronaca e highlights della partita!

PSV EINDHOVEN - NEC NIJMEGEN 2-1 A breve online cronaca e highlights della partita!


AZ ALKMAAR – HERACLES ALMELO 3-1 Dopo una memorabile sequenza di 5 vittorie consecutive in Eredivisie, l’Heracles Almelo crolla per 3-1 all’AFAS Stadion, sotto i colpi dell’AZ Alkmaar di Van den Brom, che si rialza subito dopo il K.O. di Groningen della settimana scorsa. Partenza-sprint dei padroni di casa, che prima si portano in vantaggio al quarto d’ora grazie alla rete del solito Henriksen (alla quarta marcatura stagionale in campionato, da sottolinea il tocco all’indietro di Janssen per Johansson, autore dell’assist vincente per il numero 10 dei Cheese Farmers) e poi colgono il raddoppio due minuti più tardi con Gouweleeuw che manda in rete con un colpo di testa un corner dalla sinistra di Tankovic. I bianconeri di Almelo, privi di Tannane (protagonista della concitata gara di Coppa d’Olanda con il Vitesse), rimasto sempre in panchina, accorciano le distanze solo al 76’ con la rete di Navratil su assist di Gladon, ma è troppo pardi per pensare ad una rimonta, infatti l’AZ chiude i conti siglando il definitivo 3-1 con Tankovic, che ubriaca di dribbling Te Wierik prima di battere Castro con un preciso destro. La sconfitta costa all’Heracles il secondo posto dietro all’Ajax, ora occupato dal Feyenoord, che ha messo la freccia e sorpassato grazie alla vittoria odierna gli Heraclieden, che incappano nella seconda sconfitta stagionale ma restano comunque nella parte altissima della classifica dell’Eredivisie, scivolando, però, in terza posizione. L’AZ, invece, si assesta all’undicesimo posto e si prepara a ricevere la visita di un Twente in miglioramento, dopo il successo di questa giornata sul Roda JC.



DE GRAAFSCHAP - WILLEM II 2-2 Ci sono volute 7 giornate di campionato per vedere il De Graafschap portare a casa 1 punto in classifica: dopo i 6 K.O. consecutivi, sabato la squadra di Doetinchem si è sbloccata, pareggiando per 2-2 contro il Willem II. Finalmente. Nel primo tempo i Tricolores si illudono di aver chiuso la pratica Superboeren grazie al chirurgico 2-0 imposto ai padroni di casa da Falkenburg, autore di una doppietta nel finale di tempo. Nella ripresa il De Graafschap rimane in 10 per l’espulsione per doppia ammonizione di Bannink, ma non si perde d’animo e prima accorcia con un rigore di Peters e poi pareggia al 90’ grazie ad un colpo di testa di Vermeij. 

ADO DEN HAAG - EXCELSIOR 3-3 Vibra ancora la traversa colpita da Marengo all’ultimo secondo di gioco nell’altro pareggio per 3-3 della giornata di Eredivisie, quello andato in scena al Kyocera Stadion tra ADO Den Haag ed Excelsior. I padroni di casa allenati da Fraser, passati in vantaggio con Mike Havenaar dopo 7’ di gioco, subiscono alla fine del primo tempo il pari di Auassar, per poi ritornare avanti nella ripresa grazie alla rete di Zuiverloon e incassare poco dopo il goal del 2-2, che porta la firma ancora di Auassar. Tre minuti più tardi Havenaar riporta il vantaggio l’ADO, ma questa volta è Kuwas al 81’ a siglare il definitivo 3-3, risultato messo in pericolo all’ultimo dei 6 minuti di recupero quando Marengo prova la conclusione con una cannonata che scheggia clamorosamente la parte alta della traversa , tra la disperazione del pubblico di casa per una partita condotta 3 volte in vantaggio e 3 volte rimontata dagli avversari, mai domi, che portano a casa un meritato pareggio.


FEYENOORD - PEC ZWOLLE 2-0 Successo meritato per il Feyenoord di Van Bronckhorst per 2-0 sul PEC Zwolle, unica squadra a rimanere imbattuta fino ad oggi, insieme all’Ajax capolista. Dopo il goal degli ospiti a fine primo tempo siglato da Veldwijk ma giustamente annullato dall’arbitro Kuipers per un evidente tocco di mano all’ultimo dell’attaccante in caduta, il Feyenoord prende coraggio e nella ripresa si porta in vantaggio al 54’ con l’intramontabile Kuyt che gira in rete un assist vincente di Karsdorp per la rete dell’1-0. I Rotterdammers chiudono poi la partita al 81’ con Elia che batte il portiere del PEC Van der Hart con un imprendibile destro angolato. Primo stop in questa Eredivisie per il club di Zwolle, mentre il Feyenoord si gode il secondo posto a –3 dall’Ajax, scavalcando l’Heracles Almelo, sconfitta in casa dell’AZ Alkmaar per 3-1.



TWENTE - RODA JC 2-1 Dopo tre sconfitte e tre pareggi è arrivata anche per il Twente la prima vittoria in campionato, domenica pomeriggio per 3-1 sul Roda JC, dopo aver sofferto enormemente nelle scorse giornate. A sbloccare lo 0-0 di partenza ci pensa dopo 25’ di gioco la punta del Twente Oosterwijk, classe ‘95, al debutto da titolare al primo minuto con la maglia dei Tukkers, mentre quattro minuti più tardi Mokotjo gira in rete il raddoppio, con la piena soddisfazione degli oltre 24.000 tifosi di casa presenti al De Grolsch Veste. Da sottolineare i due assist vincenti di Ziyech, coinvolto finora in 25 degli ultimi 26 goal del Twente. Il Roda JC riapre parzialmente la gara al 81’ con Juric, ma i Tukkers riescono a mantenere inalterato il risultato, salendo a quota 6 punti e lasciando per la prima volta quest’anno la zona retrocessione.


(Fonte foto: http://www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top