Eredivisie - Vittoria a fatica per il PSV sul NEC Nijmegen



Phillip Cocu vs Ernest Faber. Il maestro vs l’allievo. Termina con una vittoria di misura del PSV Eindhoven la sfida del Philips Stadion contro il NEC Nijmegen, allenato dal vice tecnico dei Boeren dello scorso anno, alla prima avventura come allenatore sulla panchina di una squadra professionistica. Un successo ottenuto a fatica nel finale per i biancorossi di Eindhoven, che hanno schierato dal primo minuto Schaars, in sostituzione del messicano Gaurdado, out per un infortunio alla caviglia, mentre in attacco Locadia parte dal primo minuto insieme a De Jong, con Lestienne pronto a subentrare. NEC con il classico tridente composto da Foor, Santos e Limbombe, con l’ex di turno Ritzmaier dietro alle punte. 

La partenza del PSV non è decisamente delle migliori, con i tifosi assiepati sugli spalti gremiti del Philips Stadion che sussultano al 2’, quando i padroni di casa perdono palla e Zoet esce alla disperata su Limbombe lanciato praticamente a rete, riuscendo solo in parte a frenare la sua corsa, prima che l’azione sfumi. Il più propositivo degli ospiti è l’ex Ritzmaier, che serve un bel tunnel al terzino Poulsen e costringe l’estremo difensore del PSV Eindhoven alla deviazione decisiva in tuffo in corner. Lo stesso numero 14 ospite sgambetta da dietro De Jong e viene ammonito, con il bomber dei campioni d’Olanda che deve ricorrere alle cure dei sanitari, lasciando il campo per infortunio alla fine del primo tempo a Lestienne. Il NEC non disdegna di attaccare e fa la sua partita, cogliendo anche un palo alla mezz’ora, ma viene punito dalla squadra di Cocu al 38’, con Narsingh che mette in mezzo un diagonale velenoso respinto in modo affannoso dal portiere Halldorsson proprio davanti a De Jong, che non può sbagliare e sigla il goal dell’1-0 a porta vuota. 

Nella ripresa il NEC Nijmegen pareggia: Arias stende Limbombe lanciato sulla linea di fondo in piena area di rigore e causa il calcio di rigore poi trasformato dagli 11 metri da Santos, che spiazza Zoet e riporta il punteggio in parità. Il PSV Eindhoven non vuole il pareggio e si porta costantemente in attacco, siglando il goal decisivo al 76’ grazie al colpo di testa di Locadia sul corner dalla sinistra di Lestienne. Nel finale di gara Ritzmaier ci prova con una cannonata dal limite dell’area, costringendo Zoet alla grande respinta in volo, salvando il risultato dal possibile pari degli ospiti allenati da Faber. 

Buon risultato per il PSV Eindhoven, che si rialza subito dopo la sconfitta in casa dell’Heracles Almelo e riprende la marcia di avvicinamento al primo posto, occupato attualmente dall’Ajax e distante cinque punti, mentre è positiva la prestazione espressa dai rossoneroverdi di Nimega, che si fermano dopo tre risultati utili consecutivi e si preparano ad affrontare la settimana prossima l’ADO Den Haag, in un match in cui sono in palio punti pesanti in chiave salvezza. Partita speciale anche per i Boeren, attesi domenica prossima all’Amsterdam Arena, ospitati da un Ajax in ottima forma e ancora imbattuto in questa Eredivisie, ad oggi dominata con sei vittorie ed un solo pareggio portati a casa dai Lancieri, primi con 19 punti e a +3 sul Feyenoord secondo.

Ecco gli highlights della partita: 



(Fonte foto: http://www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top