Eredivisie, 8ª giornata: lo juventino Bouy lancia il PEC Zwolle, pokerissimo del Vitesse, volano AZ e NEC



HERACLES ALMELO - HEERENVEEN 2-0 L’Heracles Almelo si rialza subito dopo la sconfitta in casa dell’AZ Alkmaar della settimana scorsa e regola con un deciso 2-0 l’Heerenveen,  che continua la sua striscia di non-vittorie che dura dalla prima giornata, quando arrivarono i 3 punti contro il De Graafschap: da allora 4 pareggi e 3 sconfitte sono il magro bottino dei Superfriezen. Dopo un clamoroso palo colpito alla mezz’ora dagli ospiti con Veerman, gli Heraclieden si portano in vantaggio al 36’ con Bel Hassani che raccoglie un traversone di Droste deviato da un difensore dell’Heerenveen e batte Mulder con un destro da distanza ravvicinata. Nella ripresa Lodeweges vuole dare una scossa alla squadra, inserendo Cavlan, Zahovic e Te Vrede, ma ad andare vicinissimi al goal sono i padroni di casa di Stegeman, che colpiscono una traversa con Navratil, preludio al raddoppio dell’Heracles al 80’ con il bel colpo di testa di Weghorst su assist dello stesso Navratil. 



NEC NIJMEGEN - ADO DEN HAAG 4-1 Bellissimo poker del NEC Nijmegen sull’ADO Den Haag nella prima partita del sabato di calcio olandese, terminata con il rotondo punteggio di 4-1 per i padroni di casa, che infliggono la quarta sconfitta ai Cigni dell’Aia, in crisi di risultati ma non di gioco, come ha dichiarato il suo allenatore, Fraser, a fine partita: “Niente panico. Abbiamo giocato in modo eccellente, anche dopo il gol-lampo preso all’inizio dell’incontro.” Si perché i primi a passare in vantaggio sono stati proprio gli ospiti, con Meijers che dopo 18 secondi di gioco infila il proprio portiere Hansen, rendendo subito in discesa la gara della squadra di Faber (si tratta dell'autorete più veloce del campionato olandese dopo quella messa a segno nella porta sbagliata da Kruiswijk il 10 settembre 2006 contro l'Heracles). Al 21’ la gara si riapre grazie al pareggio di Wormgoor su assist vincente di Duplan, mentre nella ripresa il NEC si scatena: al 63’ Santos sigla il goal del 2-1 con una meravigliosa rovesciata in area sul traversone di Foor, mentre nel finale di gara Limbombe e ancora Santos non lasciano scampo all’ADO, chiudendo il match sul 4-1. Il NEC si gode soddisfatto il suo migliore avvio di stagione in Eredivisie dal 2002-03.

RODA - CAMBUUR 1-1 Termina con un pareggio per 1-1 la sfida del Parkstad Limburg Stadion tra i padroni di casa del Roda JC e il Cambuur. Nel primo tempo parte forte la squadra di Leeuwarden, mai vittoriosa in assoluto in casa della compagine di Kerkrade, che va in vantaggio al 30' con Ogbeche che supera Van Leer per la rete dello 0-1. Nella ripresa il Roda JC preme per cogliere il pari, trovandolo al 72' grazie a Van Hyfte, che stronca le speranze di vittoria (sarebbe stata la prima stagionale) del Cambuur, mestamente penultimo a quota 4 punti, davanti soltanto al fanalino di coda De Graafschap.

WILLEM II - PEC ZWOLLE 0-1 Terzo per una notte: in attesa delle partite di Feyenoord e PSV Eindhoven, il PEC Zwolle si gode il terzo posto solitario in classifica, dietro ad Ajax e Heracles Almelo, dopo la vittoria di misura per 1-0 in casa del Willem II, reduce dal pari al 90' in casa del De Graafschap della settimana scorsa. Il marcatore dell'incontro del Koning Willem II Stadion non è il solito Veldwijk, arrivato sorprendentemente a 6 centri stagionali in Eredivisie, ma l'olandese di origine marocchina Ouasim Bouy, in prestito dalla Juventus al club di Zwolle, che ha regalato i 3 punti ai suoi con una punizione dalla distanza sul finire del primo tempo deviata dal difensore di casa Joppen. 

Ecco il suo goal:



EXCELSIOR - UTRECHT 1-0 Rendimento assai altalenante nelle ultime uscite in campionato per l’Utrecht, che è uscito sconfitto di misura dal Woudestein Stadion, battuto per 1-0 dai padroni di casa dell’Excelsior, al secondo successo in questa Eredivisie. Il goal decisivo del match è stato siglato al 74’ su calcio di rigore da Stans, decretato per fallo in area di Janssen sullo stesso numero 10 della seconda squadra di Rotterdam, che nel finale ha rischiato di subito il pareggio dello svedese Peterson, subentrato a Barazite. Curiosamente entrambe le formazioni nella scorsa giornata avevano pareggiato per 3-3, contro Cambuur ed ADO Den Haag. Prova di forza dell’Excelsior nel prossimo turno (fra due settimane, dopo la pausa per le Nazionali), ospitata in casa del PSV, mentre l’Utrecht riceverà la visita del Roda JC.



DE GRAAFSCHAP - FEYENOORD 1-2 Clicca QUI per scoprire cronaca e highlights del match!

AJAX - PSV EINDHOVEN 1-2 Tra poco online tutto sulla partita!

VITESSE - GRONINGEN 5-0 Vittoria importante anche per l’autostima personale quella ottenuta dal Vitesse sul Groningen, schiacciato con un netto 5-0 che non lascia adito a dubbi sull’andamento generale del match del GelreDome, dominato in lungo e in largo dalla formazione di Bosz. I padroni di casa passano in vantaggio al 18’ grazie alla rete di Solanke, per poi arrotondare il risultato solo nella ripresa, con Diks che raddoppia all’ora di gioco e Qazaishvili che mette in rete il 3-0 4 minuti più tardi. Negli ultimi minuti della gara i gialloneri dilagano con le reti di Nathan e Dauda che portano il risultato finale sul 5-0. secondo K.O. consecutivo per il Groningen dopo quello in casa dell’Ajax, mentre il Vitesse, assestato in zona play-off per l’Europa League, non dovrà fallire l’esame PEC Zwolle al prossimo turno per  restare nelle zone alte della classifica.

AZ ALKMAAR - TWENTE 3-1 Sono durati appena tre turni i risultati utili consecutivi del Twente, club che nella scorsa giornata aveva battuto per 2-1 il Roda JC, ottenendo la prima vittoria in campionato, uscito sconfitto quest’oggi in casa dell’AZ Alkmaar con il punteggio finale di 3-1 per i Cheese Farmers, troppo forti per questo Twente, ancora estremamente in bilico e in crisi. All’AFAS Stadion succede tutto nel secondo tempo: al 64’ Van Overeem serve al centro dell’area Janssen, che è completamente smarcato e non sbaglia da due passi, siglando il goal dell’1-0. Nove minuti più tardi è di nuovo il numero 18 dell’AZ a trovare il raddoppio, servito questa volta da Haye, mentre nel finale di gara due goal meravigliosi chiudono il sipario sul match: al 79’ Hupperts taglia il limite dell’area di rigore da destra e lascia partire un mancino potente che si infila nella parte sinistra della rete ospite, lasciando a bocca aperta gli spettatori di casa, mentre al 82’ un fantastico pallonetto di Ziyech dai 30 metri non lascia scampo a Coutinho, ma purtroppo è inutile ai fini del risultato finale, che sorride, invece, alla compagine di Van den Brom, che trova il terzo successo nelle ultime quattro giornate di campionato e sale a quota 11 punti, lasciando sprofondare di nuovo il Twente in zona retrocessione, in terz’ultima posizione con appena 6 punti portati a casa in 8 giornate. Se vorranno salvarsi e concludere degnamente la stagione corrente, i Tukkers dovranno cambiare rotta e iniziare a fare sul serio, portando cinicamente a casa punti su punti, per non venire risucchiati dal vortice della Nacompetitie..

(Fonte foto: http://www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top