Eredivisie - Il Feyenoord espugna Doetinchem ed aggancia l'Ajax in vetta!



Per la prima volta in questa stagione, il Feyenoord è in vetta all’Eredivisie. È questa la notizia uscita dopo il completamento di tutti i match dell’ottava giornata di campionato, nella quale i Rotterdammers di Van Bronckhorst hanno espugnato il De Vijverberg di Doetinchem, battendo con il punteggio di 2-1 i padroni di casa del De Graafschap, che dopo il primo punti conquistato la scorsa settimana in casa contro il Willem II con un goal al 90’ capitolano di fronte a Kuyt e compagni, portando a casa la settima sconfitta di questo campionato, sempre più ultimi e fanalini di coda in classifica, a –3 dal Cambuur penultimo e a –5 dalla zona salvezza, oggi occupata dall’ADO Den Haag. Le ultime prestazioni in crescendo hanno, invece, premiato il Feyenoord, che può brindare all’aggancio in vetta all’Ajax, sconfitto in casa dal PSV Eindhoven. 

Confermata quasi in toto la formazione che sette giorni fa ha battuto il PEC Zwolle, il tecnico dei Rotterdammers ha dovuto rinunciare al difensore Karsdorp, sostituendolo con l’interessante 19enne Bart Nieuwkoop, al suo debutto con la maglia della prima squadra del Feyenoord e già nel giro delle Nazionali giovanili dell’Olanda, avendo esordito a settembre con quella Under 20. A contrastare il tridente offensivo degli ospiti formato da Kuyt, Kramer ed Elia c’è l’equilibrato, almeno sulla carta, 4-4-2 del De Graafschap, che ha dovuto fare a meno dello squalificato Bannink (espulso nell’ultima uscita di campionato), con El Jebli e Quekel riferimenti offensivi. 

Il De Graafschap parte subito forte e fa la partita: al 14’ un errore di Van der Heijden permette a Quekel di liberarsi al tiro proprio davanti al portiere Vermeer, che è bravo a respingere il pallone, ma sul successivo diagonale ancora di Quekel Van Beek prova disperatamente a salvare la sua porta ma finisce con l’incespicare malamente sul pallone, trascinandolo in rete per la rete del clamoroso quanto inaspettato vantaggio del De Graafschap. Will si divora il goal del possibile 2-0 dei suoi, mentre al 50’ Kramer non sbaglia sul traversone dello svedese Gustafson  e mette in rete tutto solo con un preciso colpo di testa il pareggio. 

Van Bronckhorst crede nella rimonta e toglie Nieuwkoop per inserire Vilhena, in cerca di una maggiore spinta in fase offensiva, venendo premiato al 71’, quando lo stesso numero 21 del Feyenoord (appena 3 minuti dopo essere entrato in campo e dopo aver già preso un cartellino giallo dall’arbitro Makkelie) serve Elia che da posizione abbastanza defilata supera il povero Jurjus e completa la rimonta dei Rotterdammers. Il De Graafschap prova l’assalto finale alla porta di Vermeer e trova la conclusione con Smeets, ma il punteggio non cambia più fino al triplice fischio e il Feyenoord si porta a casa 3 punti importantissimi, che le consentono di ri-superare l’Heracles Almelo (terzo in classifica solo per una notte) e brindare alla vetta dell’Eredivisie. Ottima la prestazione della squadra di Rotterdam, mentre per quella di Doetinchem la strada per la salvezza è ancora lunga, considerando le vaste lacune in particolare in difesa, come si vede bene da entrambi i goal subiti da Kuy e compagni.

Ecco gli highlights della partita:



(Fonte foto: http://www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top