I talenti del calcio olandese: Sam Hendriks, l'ultimo debuttante dell'Ajax


Nato il 25 gennaio 1995, Sam Hendriks è l'ultimo talento di casa Ajax a farsi notare in una gara di Eredivisie. La sua occasione, l'attaccante cresciuto nel De Graafschap l'ha avuta negli ultimi minuti di una accessissima gara tra Ajax e Vitesse, andando a sostituire Fischer e regalando immediatamente l'assist vincente a Lasse Schone. 

Definito come un "talento straordinario" da Roland Vroomans, direttore tecnico del De Graafschap, dopo valange di goal nelle squadre giovanili, Hendriks ha debuttato tra i professionisti un anno e mezzo fa, giocando uno spezzone della gara di prima divisione tra la sua ex squadra ed il Telstar. Oggi, invece, è arrivata la gioia della prima gara in Eredivisie con l'Ajax, ma l'attaccante ventenne non si è fatto prendere dall'emozione ed ha subito mostrato di che pasta è fatto, impegnando Room dopo pochi secondi e vestendo l'abito dell'assist-man poco dopo.

Centravanti puro, pur trovandosi a proprio agio al centro dell'area di rigore non è molto freddo, peccando spesso di imprecisione al momento decisivo. De Boer lo ha schierato più largo, nei 10 minuti avuti a disposizione contro il Vitesse, e non è da escludere che il ragazzo di Doetinchem possa migliorare giocando più defilato, attaccando gli spazi pur partendo da destra o da sinistra. 

A dispetto di un brutto infortunio al ginocchio, l'Ajax gli ha fatto firmare un contratto quadriennale, confidando nel suo talento, ancora per larga parte inespresso. Lui ha ripagato la fiducia con delle buone prestazioni che non sono passate inosservate e gli sono valse la convocazione in prima squadra, anche se per via della contemporanea indisponibilità di Milik ed El Ghazi.

Compiuta l'intera trafila nelle nazionali giovanili, Hendriks spera di guadagnare un posto con l'Olanda Under 21 al più presto.
In più di una occasione è stato comparato a Klaas Jan Huntelaar, non solo per i movimenti in area di rigore, ma anche per l'esperienza passata al De Graafschap. Il paragone può reggere, ma Hendriks ha ancora da lavorare parecchio per poter essere associato all'attaccante dello Schalke 04. A mancare, fino ad ora, sono stati i goal: solo nove nelle scorse due stagioni con lo Jong Ajax, avendo raccolto 49 presenze in Eerstedivisie. Quest'anno, complice la partenza di Zivkovic, la musica sembra essere cambiata: con la seconda squadra dell'Ajax, Hendriks ha già segnato 7 goal in 8 partite (di cui 6 da titolare).

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top