Eredivisie: i 5 acquisti e le 5 cessioni più importanti del mese di luglio

Continua il calciomercato estivo e l'Eredivisie resta la protagonista di acquisti e soprattutto cessioni illustri. Le 3 big si sono rinforzate e hanno venduto pezzi pregiati per migliorare la loro condizione. Le piccole, invece, si stanno arricchendo di giovani promettenti, utilissimi per la stagione e per le finanze future. Andiamo a vedere nel dettaglio i 5 spostamenti in entrata ed uscita più rilevanti del mese di Luglio...


CESSIONI

Ecco le 5 più importanti cessioni del mese appena passato:

- Jetro Willems: il ragazzo, dopo ben 6 anni di Psv, ha deciso di cambiare aria ed è passato in Bundesliga per rinforzare l'Eintracht di Francoforte. Dopo una lunghissima odissea, dove si credeva che il terzino non avesse superato le visite mediche, è arrivato l'annuncio del trasferimento per una cifra intorno ai 7 mln di euro. Il club di Eindhoven perde un difensore completo, bravo ad offendere quanto a ripiegare nei momenti di difficoltà. Fisico, corsa e resistenza vengono affidati al club tedesco che vorrà ambire alla qualificazione in Europa League nella prossima stagione. Per lui 146 match e ben 12 reti in Eredivisie per un addio che ai tifosi sicuramente dispiacerà e peserà. A Francoforte il ritroverà Haller e De Guzman, vecchie conoscenze della massima divisione olandese. 




- Kenny Tete: il talento dell'Ajax ha deciso di abbandonare l'Olanda dopo un anno di impiego ad intermittenza. Tete non rientrava nei piani di Bosz che lo ha utilizzato solamente per dare respiro al reparto difensivo. Per lui 21 presenze in campionato, spesso partendo dalla panchina: meglio la sua avventura in europa con 9 volte in campo e una finale di Europa League conquistata e persa contro il Manchester Uniter. Volare a Lione apre tantissime possibilità al ragazzo che vuole puntare ad un posto da titolare fisso mettendo in risalto tutte le sue qualità. L'ambientamento sarà molto semplice grazie a Depay e Traorè con il quale ha condiviso la sua ultima stagione ad Amsterdam.



- Terence Kongolo: il difensore ha scelto di passare dai campioni d'Olanda ai campioni di Francia per tentare di affrontare la Champions con una formazione più competitiva, almeno sulla carta. Il centrale abbandona il Feyenoord dopo 6 anni, 101 gare in Eredivisie e una realizzazione all'attivo. L'olandese ha alzato al cielo il titolo 2016-2017 e ha messo in bacheca anche una coppa d'Olanda. 15 mln sono bastati per convincere il club di Rotterdam per far partire il campione d'Europa Under-17. I francesi acquistano un centrale solido, bravissimo nell'anticipo e dal tempismo perfetto negli interventi. Per sostituirlo, i biancorossi del Feyenoord, hanno acquistato St. Juste dall'Heerenveen per 4.5 mln. 


- Nacer Barazite: l'attaccante dell'Utrecht, dopo aver guadagnato il passaggio ai preliminari di Europa League, ha abbandonato la squadra per aggregarsi alla neo promossa Malatyaspor del campionato turco. Dopo 3 anni di fedele servizio, l'olandese, che ha anche vestito maglie importanti come quella dell'Arsenal, Austria Vienna e Monaco, sbarca in una nuova terra per cercare di diventare protagonista di un progetto che lo coinvolge a 360°. In Eredivisie, dove aveva indossato anche la casacca del Vitesse, ha inanellato 75 presenze siglando 16 reti con il club biancorosso. L'offerta turca ha fatto vacillare la società mentre, il ragazzo a 27 anni, vuole avere la grande occasione di potersi imporre in un calcio che non ha mai vissuto. 




- Jairo Riedewald: odissea non meno lunga del collega Willems, ma questa volta in Premier League e con il Crystal Palace. Il ragazzo, corteggiato e voluto fortemente da De Boer, era stato acquistato quasi 2 settimane prima dell'annuncio. Tantissimo tempo per ufficializzare il tutto e sembra che i problemi siano sorti nel momento del pagamento: 9 mln è costato il terzino al club britannico che si è reso protagonista delle migliori stagioni dell'Ajax proprio sotto la guida di quel De Boer che lo ha fatto emigrare in Inghilterra. Per lui 63 partite e 2 reti in Eredivisie in 4 anni che gli hanno permesso di mettere in bacheca solo un titolo nazionale. Ora la sua nuova avventura, nel torneo più importante d'Europa, sarà il banco di prova decisivo per testare la sua reale crescita.



ACQUISTI
 
Dopo le 5 cessioni più importanti, ecco i 5 rinforzi che sono sbarcati in Olanda:


- Daniel Crowley: il classe '97, ex Arsenal, ha deciso di accettare il contratto del Willem per far parte di un progetto giovanile che gli garantisca importanza e una maglia da titolare. Il ragazzo, con i londinesi, ha passato 4 anni in prestito senza avere mai una chance con Wenger. Dopo Barnsley, Oxford Utd, Eagles, l'Arsenal ha deciso di cederlo non facendolo rientrare più nei propri piani. Crowley ha deciso di accettare il progetto della società di Tilburg dopo 16 gare e una sola realizzazione con il club giallorosso di Deventer. Un altro anno in Eredivisie potrebbe far esplodere il talendo del giovane che per ora è rimasto nell'ombra senza mai lasciare il segno.




- Ridgeciano Haps: uno dei terzini migliori dell'Eredivisie 2016-2017 viene acquistato dai campioni d'Olanda per poter fortificare un reparto già ben collaudato ma indebolito dall'addio pesante di Karsdorp. Haps, entrato anche nel giro della nazionale, ha tutte le carte in regola per poter far dimenticare il collega approdato alla Roma. Per lui, con l'Az, 77 match e 3 realizzazioni che hanno impreziosito ulteriormente le sue doti. La grande corsa, resistenza, facilità di dribbling e cross precisi dal fondo ne fanno un'arma importantissima in fase di spinta ed essenziale in ripiegamento con internventi precisi e mai fuori tempo. Un gran bel colpo, pagato solamente 6 mln. Nella foto appare con St. Juste acquistato per sopperire alla mancaza di Kongolo.



- Derrick Luckassen: gran colpo anche del Psv che si aggiudica il difensore Luckassen, uno dei migliori prospetti dell'Eredivisie. Il ragazzo, come Haps, abbandona l'Az Alkmaar dopo 3 stagioni, 65 presenze in campionato e 5 reti, siglate sia di piede che di testa. Ha dimostrato in questi anni di avere un ottimo senso della posizione, di saper anticipare con i tempi giusti e di compiere interventi puliti, spesso guidato da un'eccessiva foga che gli è costato qualche cartellino giallo di troppo. Brutta la sua prima esperienza europea con la società di Eindhoven che, nei preliminari, è stata sconfitta per 1-0 al Philips Stadion. Il suo acquisto, da parte di Cocu, è per rafforzare un reparto indebolito dalla partenza di Moreno per Roma, sponda giallorossa. 



- Anouar Kali: il miglior centrocampista del Willem, proprio nella giornata del 31 luglio, ha deciso di cambiare casacca accasandosi con l'Utrecht pronto a disputare un'eventuale Europa League. I biancorossi giungono dall'impalpabile 0-0 casalingo contro il Lech Poznan e hanno rimandato ogni verdetto alla trasferta polacca. Il ragazzo non potrà partecipare al match non essendo nella lista, ma sarà fondamentale per il campionato. Il classe '90 ha militato già in Eredivisie sia con la maglia dell'Utrecht che con quella del Roda. Con la cadenza, quasi sistematica, di 2 anni è sempre tornato a casa andandosi a riprendere quel centrocampo che gli è sempre appartenuto. Che questo ritorno sia il definitivo? 



- Steven Berghuis: il Feyenoord si aggiudica finalmente il cartellino del centrocampista/ala dopo un anno di prestito. Al Watford sono stati sborsati 6.5 mln per il riscatto dell'olandese che si è ben messo in mostra nell'ultima esaltante stagione del club di Rotterdam. Lo scorso anno 30 gare in Eredivisie e 7 centri, essenziali per poter alzare al cielo il titolo di campione d'Olanda. L'ambiente e soprattutto l'allenatore sono stati determinanti per convincere il giocatore a dedicarsi interamente alla formazione biancorossa. Anche la possibilità di giocare la Champions ha inciso notevolmente nella scelta. 



 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top