Pasveer non salva un inconsistente Heracles. Il Twente vince in casa per 3 a 2

Chadli e Koenders si fronteggiano 

Nell'anticipo di venerdì della 17° giornata di Eredivisie si fronteggiano in una decisamente bagnata Enschede, i padroni di casa del Twente e l'Heracles Almelo. 
Le aspirazioni delle due compagini sono differenti: i padroni di casa non vogliono perdere l'apice della classifica a favore del PSV Eindhoven, mentre i bianconeri di Almelo cercano punti per ottenere una tranquilla salvezza.
 I Tukkers si schierano con il tipico 4-3-3 con Schilder che quest'oggi occupa la posizione di terzino sinistro e con "nonno" Boschker fra i pali: 42 anni per l'estremo difensore del Twente.
Gli ospiti si schierano con il temuto tridente che ha fatto le fortune di questo club durante questa stagione, tanto che la stella Armenteros, ala sinistra del tridente, è un vero e proprio uomo mercato in Olanda e non è da escludere un suo possibile addio alla città di Almelo già da gennaio.
Eric Braahmaar è l'arbitro del match, che sin dall'inizio vede  i padroni di casa attivissimi: nel giro di 15' creano due buone occasioni, prima con Chadli, che non riesce ad infilare Pasveer dopo una buona combinazione con il russo Bulykin e successivamente con Wiserghof, la cui conclusione viene deviata sopra la traversa dall'esperto.
In questo buon momento dei Tukkers la sorpresa: Armenteros al 19' guadagna una punizione centrale dai 20 metri, alla battuta va Veijnovic , che fulmina l'attempato Bosckher sulla sua destra con un buon destro a giro, coadiuvato dalla deviazione della barriera. L'1 - 0 per l'Heracles è una doccia fredda per la squadra di McLaren. 
I padroni di casa reagiscono alla grande: al 25' Pasveer svirgola un rinvio con i piedi , Brama riceve e serve Chadli nello spazio. L'ala belga dal limite dell'area batte un mal posizionato e non incolpevole Pasveer. 1 - 1 Twente , ma che regalo degli Heraclied!
La partita nonostante il campo pesante è molto spettacolare e alla mezz'ora Bulykin non riesce a inquadrare la porta , dopo una ripartenza ben orchestrata da Chadli. I Tukkers vanno vicinissimi al vantaggio con Tadìc, poco più tardi: il serbo si muove ottimamente nello spazio , riceve palla e all'interno dell'area salta Pasveer, ma la conclusione dell'ala ex Groningen, da posizione proibitiva, colpisce il palo esterno. Poco dopo è Douglas a insidiare la porta dell'Heracles sugli sviluppi di un corner. Il centrale brasiliano con passaporto olandese vede vanificarsi il proprio tentativo per via di capitan Overtoom, che di petto respinge sulla linea di porta. Allo scadere del primo tempo Tadìc ci riprova con un'azione personale , ma la porta sembra stregata per i Tukkers. All'ultimo istante della prima frazione di gioco Pasveer si riscatta con una parata fenomenale su Brama. Il capitano del Twente si getta a terra per l'incredulità del gesto atletico impressionante del portiere ospite. L'arbitro congeda così le squadre negli spogliatoi sul risultato di 1 - 1. 

Il secondo tempo parte con la stessa inerzia del primo: Fer dal limite sfiora con un tiro secco il palo destro della porta bianconera. Pasveer, assoluto protagonista, risolve una situazione intricata uscendo su Chadli al minuto 48'; l'estremo difensore si ripete 5' più tardi sull'ex Ajax Bulykin. Probabilmente si potrebbe prendere spunto per un sequel de "Assalto a Fort Apache" da questo match , tanto che Pasveer si deve esaltare nuovamente in angolo su una violenta conclusione dal limite di un indemoniato Chadli. Al 61' il fortino dell'Heracles crolla : il cavallo di Troia non è altro che il giovane Gyasi , classe 91' che si beve la difesa bianconera e infila sul secondo palo Pasveer con una semplicità disarmante ed una disinvoltura da bomber consumato, perciò 2 - 1 Twente. 
Il calcio è molto strano ed imprevedibile  al 62' entra per l'Heracles Bruns , e due minuti dopo, alla prima sortita offensiva di marca bianconera, il neo entrato pareggia con una fucilata di destro dall'interno dell'area, che lascia Bosckher incolpevole. Il 2 a 2 del Grolsch Veste è un vero spettacolo!
Per i Tukkers entra Castaignos, che si rende subito pericoloso, impattando, però, contro l'ottimo Pasveer, che sventa ogni pericolo con una efficace parata "hockeystica" di ginocchio . Al 70', l'attaccante ex Inter sigla il gol che decide la partita: Chadili riceve sulla sinistra , arriva al limite dell'area e serve Castaignos che a porta vuota si concede di stoppare il pallone e segnare la rete del 3 - 2. La rete, però, è viziata da un fuorigioco di Chadli: il belga era oltre alla linea di offside con la gamba destra. Il match si chiude qui, con le squadre, prostrate dalla fatica e dal mal tempo, che non si offendono più . 
Il Twente ha ampiamente meritato di vincere ed infatti il risultato è corretto, i Tukkers non perdono l'apice della classifica nonostante la partita difficile . 
L'Heracles non è sceso in campo : le due reti sono frutto del caso e la dirigenza bianconera dovrebbe aumentare lo stipendio di Pasveer , davvero prodigioso quest' oggi. 

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top