Theo Bos ha perso la sua battaglia con il cancro. Addio Mr. Vitesse


Ieri, a soli 47 anni, ha perso la vita Theo Bos, ex giocatore ed allenatore del Vitesse Arnhem, da un anno colpito da una grave malattia.
Una intera carriera dedicata ai gialloneri, la sua: dal 1983 al 1998 ha vestito la casacca del Vitesse, raccogliendo 369 presenze in un totale di 15 stagioni.

Una volta appese le scarpette al chiodo, Bos ha continuato la sua carriera, stavolta come allenatore delle giovanili, nel club del Gelderand, prima di allontanarsi, nel 2005, per provare l'avventura al FC Den Bosch.
Il suo secondo mandato al Vitesse, stavolta da allenatore della prima squadra, è durato circa un anno, prima che Jordania, all'epoca appena insediatosi alla presidenza della società, lo sostituisse con Albert Ferrer.
Dopo l'amaro addio alla squadra che amava, Bos ha provato l'avventura all'estero, al Polonia Warszawa, prima di tornare nuovamente in Olanda, stavolta al FC Dordrecht, dove è rimasto in carica poco più di 6 mesi, prima che la malattia lo costringesse a lasciare la panchina, affidata così al suo vice, Virgil Breetveld.

Il legame di Bos, oggi pianto dall'intera Olanda, con il Vitesse era talmente forte che in tanti lo conoscevano come "Mr. Vitesse". Non è un caso, quindi, che una tribuna dello stadio GelreDome sia intitolata a suo nome e c'è da scommettere che stasera, in occasione della gara casalinga contro l'Utrecht, gli verrà riservato un toccante tributo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top