Olanda, ecco il programma delle amichevoli pre-Mondiale


La KNVB ha recentemente reso noti i nomi delle avversarie che l'Olanda affronterà nelle consuete gare amichevoli prima del Mondiale in Brasile. Dopo l'impegno in terra di Francia del prossimo 5 marzo, infatti, i ragazzi di Van Gaal sfideranno le nazionali di Ecuador (17 maggio), Ghana (31 maggio) e Galles (4 giugno), prima di partire alla volta del Brasile, dove il 13 giugno debutteranno nella supersfida con la Spagna campione del mondo in carica.

La gara di Parigi contro la Francia è, forse, quella che più affascinante: contro i blues di Deschamps, Van Gaal avrà forse la sua ultima occasione di sperimentare alcuni giocatori, durante quella che sarà la 23 sfida tra le due compagini. Negli incontri precedenti, i francesi hanno vinto 9 volte (l'ultima volta nel 1997), mentre 10 sono i successi dell'Olanda, ultimo dei quali nel 2008, durante gli Europei, quando gli Oranje schiacciarono per 4 a 1 gli avversari.

Il terzetto di gare da giocare tra le mura amiche, invece, inizia a metà maggio, quando all'Amsterdam ArenA si giocherà Olanda - Ecuador. Nell'unico precedente con la nazionale sudamericana, risalente al 2006, gli Oranje hanno vinto per 1 a 0 con goal di Dirk Kuyt.
Due settimane dopo, al De Kuip di Rotterdam, andrà di scena la seconda sfida amichevole, stavolta col Ghana: l'Olanda ha uno score favorevole anche nei confronti della nazionale africana, avendo vinto per 4 a 1 nel 2010 e pareggiato 0 a 0 il primo incontro.
Il 4 giugno, infine, si chiude contro il Galles (affrontato 6 volte, con altrettante vittorie dell'Olanda), la mini-tournèe di preparazione al Mondiale. Teatro dell'incontro sarà sempre l'Amsterdam ArenA.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top