Un grande Feyenoord asfalta 5-1 un NEC disastroso. Sagra del gol al De Kuip con le doppiette di Pellè e Boetius


Non c'è stata storia al De Kuip, dove il Feyenoord travolge 5-1 il NEC, costringendolo all'ultimo posto in classifica, in coabitazione con l'ADO. La squadra di Janssen paga una pessima fase difensiva, con il portiere Johnsson e Rieks gli unici a salvarsi nella prestazione a dir poco disastrosa dei rossoneroverdi. Il Feyenoord, invece, raccoglie i tre punti e raggiunge al secondo posto il Vitesse, bloccato sullo 0-0 dall'ADO, e il Twente, sconfitto 3-2 a Eindhoven.




Nei primi minuti del match è il NEC a fare la partita, prima con una girata al volo di Rieks, deviata in modo provvidenziale da Mulder, e dopo con un bellissimo gol dello stesso Rieks che manda in vantaggio gli ospiti al 11': su un traversone dalle retrovie, Higdon appoggia di testa per l'attaccante danese 26enne, che gela il De Kuip con un destro che supera con un pallonetto Mulder e si deposita sotto la traversa. Il gol sveglia i Rotterdammers, che si scatenano: al 25' Boetius lancia Nelom sulla fascia sinistra, il cui cross viene spinto in rete da Lex Immers, appostato in area e lasciato colpevolmente solo. Appena nove minuti dopo il Feyenoord trova il 2-1, firmato da Graziano Pellè, che deposita alle spalle di Johnsson, su assist dalla destra di Janmaat. La difesa del NEC soffre terribilmente la velocità dei giocatori del Feyenoord, che reclamano a gran voce un rigore per un netto fallo di mano di Nielsen, non accordato dall'arbitro Wiedemeijer, ma che in realtà sembra esserci. Il penalty arriva comunque trenta secondi dopo: i rossoneroverdi perdono palla sulla trequarti, Immers supera con un pallonetto il portiere ospite, ma un giocatore del NEC respinge il pallone sulla linea di porta, mentre sul proseguo dell'azione il direttore di gara fischia la massima punizione al Feyenoord, per un presunto fallo di Koolwijk su Boetius. Dal dischetto si presenta Pellè, che però calcia debole e basso, troppo facile per Johnsson che si lancia alla sua sinistra e sventa la minaccia. Sul finire del primo tempo il giovane portiere svedese del NEC respinge un tiro ravvicinato di Pellè, mentre gli ospiti si fanno finalmente vedere dalle parti di Mulder con una pericolosa girata di Hemlein, che finisce di poco alta sulla traversa.



La seconda frazione di gioco è ancora un monologo dei Rotterdammers, che prima si portano sul 3-1 grazie a Boetius, il quale manda in rete un cross di Janmaat prolungato in area da Schaken, e poi siglano il poker con Pellè, che supera Johnsson con un gran gol al volo su traversone di Nelom. Al 63' Hemlein viene travolto in area da Nelom e per Wiedemeijer è calcio di rigore, ma un grande intervento di Mulder nega la gioia del gol a Rieks, che si vede respinta la sua conclusione dal dischetto. Pellè lascia il posto al giovane Te Vrede e cede la fascia di capitano a De Vrij. Il match viene chiuso al 78' dal 5-1 finale di Boetius su contropiede.

Ecco gli highlights del match del De Kuip:
Highlights Fey Nec di goalsandmore



Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese! 
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top