Depay trascina alla vittoria un PSV sprecone contro un Utrecht evanescente. Decide il match un gol di Locadia



Il PSV sconfigge di misura l'Utrecht grazie ad un gol di Locadia e tiene il passo del Feyenoord, che ha vinto in questa giornata contro il Groningen. Depay è stato il vero trascinatore dei Boeren, mai arginato dai difensori ospiti, in particolare da Markiet e Delpierre, entrambi impotenti di fronte alle sue incursioni sulla fascia sinistra, sull'asse con il coreano Park. D'altronde le statistiche del match del Philips Stadion parlano chiaro: 65% di possesso palla del PSV, solo 35% dell'Utrecht, 11 tiri dei Boeren ed appena 1 da parte della squadra ospite. 

Cocu propone il tridente d'attacco formato da Depay, Locadia e Narsingh, mentre Wouters schiera nel reparto offensivo De Ridder e Toornstra. L'occasione d'oro per mandare in vantaggio il PSV ce l'ha Park dopo appena 2' dal fischio d'inizio: su cross di Arias toccato di testa da Locadia, tira a botta sicura davanti a Ruiter, ma un difensore ospite riesce a deviare il pallone in corner. Poco dopo Bruma lancia dalla difesa Depay che si invola fino alla porta di Ruiter, ma è bravo il portiere a deviare la sua conclusione. 

Il PSV ha il pieno controllo della partita e costruisce tantissimo, in particolare sulla fascia sinistra, con Park e Depay, ma non riesce a sbloccare il match. Intorno alla mezz'ora un cross di Depay viene deviato di testa da Delpierre, il quale per poco non fa autogol, con la palla che sorvola l'incrocio dei pali, tra gli incitamenti di Ruiter di pressare di più i portatori di palla biancorossi e l'impotenza dei difensori ospiti, completamente in balia degli avversari.



Il secondo tempo vede ancora il dominio del PSV, che trova il gol che decide il match al 51', al termine di un'azione ricca di batti e ribatti e soprattutto di errori: Arias mette al centro dalla destra, Locadia, anziché tirare in porta, impatta male il pallone, che finisce nell'area piccola, Delpierre, nel tentativo di prenderla, finisce a terra, arriva Depay che calcia addosso a Ruiter, la palla rimane lì, ancora Delpierre vuole rinviare, ma serve involontariamente Locadia, che appoggia il pallone nella porta rimasta sguarnita. 


La prima azione d'attacco dell'Utrecht arriva un minuto dopo, con i tifosi dei Boeren tenuti con il fiato sospeso da Zoet, che non trattiene un tiro-cross di Toornstra, mentre sullo sviluppo dell'azione un tiro di Ayoub impatta il braccio destro di Bruma, ma Gözübüyük non decreta il penalty, probabilmente a causa dell'involontarietà e dell'estrema vicinanza con il giocatore ospite. 

A venti minuti dal termine Depay spreca la palla del 2-0 calciando debolmente da buona posizione, mentre qualche minuto dopo è Locadia a mandare il pallone alto sulla traversa dal centro d'area. Cocu sostituisce Narsingh, Park e Locadia, mandando in campo Ruiz, Maher e Matavz. Il PSV controlla agevolmente il match e va più volte vicino al raddoppio, prima con un colpo di testa di Maher che finisce sul fondo e poi con una girata di Locadia che viene deviata in modo provvidenziale da Ruiter. 



Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese! 


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top