Una brutta Olanda viene sconfitta dalla Francia 2-0. Decidono il match i bellissimi gol di Benzema e Matuidi


L'Olanda esce sconfitta dall'amichevole con la Francia, che si impone 2-0 allo Stade de France grazie ai bellissimi gol di Benzema e Matuidi. Oranje decisamente sottotono, quasi mai capaci di impensierire Lloris con occasioni da gol importanti. Voti decisamente insufficienti per tutta la squadra olandese, in particolare per Martins Indi e Blind, che soffrono le costanti incursioni di Valbuena e Benzema, e per Clasie, Promes, Sneijder e Boetius, mai realmente pericolosi nel reparto offensivo. L'Olanda di Van Gaal non perdeva dal 15 agosto 2012, quando fu sconfitta dal Belgio 4-2 in amichevole.



Van Gaal schiera un tridente inedito per l'Olanda, formato da Boetius, Van Persie e Promes. Dopo un equilibrio iniziale, la Francia prende progressivamente il sopravvento, chiudendo il match già nel primo tempo, siglando i due gol che decidono l'incontro. La prima vera occasione del match è un colpo di testa di Benzema, respinto da Vlaar davanti alla porta, mentre poco dopo è lo stesso centrale difensivo dell'Aston Villa a sprecare una buona occasione, mandando alto una buona occasione in attacco, dopo che Lloris aveva ribattuto una prima conclusione di Van Persie.

La Francia passa in vantaggio al 32' con un fantastico gol al volo di Benzema, che beffa Cillessen su un lancio lungo di Matuidi. Strootman esce malconcio da un contrasto con Vambuena, così Van Gaal preferisce richiamarlo in panchina, sostituendo il calciatore della Roma con Schaars. Matuidi sigla al 41' il raddoppio per i galletti, con una bellissima rovesciata al volo su assist di Valbuena. Clamorosa occasione per la Francia nei minuti di recupero del primo tempo: su un calcio di punizione, Evra serve di testa Benzema, che rimane defilato sulla sinistra e serve al centro per Mangala, il quale, davanti alla porta spalancata, riesce solo a prolungare di petto il pallone, senza mandarlo in rete. 



Nel secondo tempo, nonostante la girandola di cambi voluti dagli allenatori, il risultato non cambia: Deschamps manda in campo Digne, Ribery, Remy, Giroud, Sissoko e Sagna per Evra, Valbuena, Griezmann, Benzema, Pogba e Debuchy, mentre Van Gaal sostituisce Blind, Sneijder e Boetius per inserire Rekik, Klaassen e Depay. L'occasione più importante della ripresa è un colpo di testa di Varane che finisce di poco alto sull'incrocio dei pali. L'Olanda si fa vedere a sei minuti dal termine, con Depay che sfrutta un errore di Debuchy e si invola sulla fascia, mette al centro, ma il suo cross rasoterra viene deviato in corner da Mangala, che anticipa l'intervento di Van Persie. 



Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese! 
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top