I talenti del calcio olandese: Václav Černý, giovane ala ceka dell'Ajax


Václav Černý è sicuramente uno dei migliori “prodotti” del calcio ceco degli ultimi anni. Ala sinistra, capitano e leader dell’Under 17 della Repubblica Ceca (indossa da sempre con disinvoltura la “pesante” maglia numero 10 della sua nazionale), fin dai primissimi anni di carriera ha immediatamente messo in evidenza le sue enormi qualità tecniche, diventando uno dei migliori Under 15 di tutto il panorama calcistico europeo.
Le doti di Václav non sono sfuggite agli attenti osservatori dell Ajax che lo hanno acquistato giovanissimo (con un anno d’anticipo, solo dal primo gennaio di quest’anno fa parte effettivamente del settore giovanile dei biancorossi,in quanto l’UEFA vieta i trasferimenti internazionali di ragazzi con un’età inferiore ai 16 anni), a soli 15 anni, dal FK Pribram, pagandolo ben 1 milione di euro, moltissimo, se si parla di un poco più che bambino. Inoltre, i Lancieri per accaparrarselo, hanno sbaragliato la concorrenza di molti altri top club europei, tra cui la Juventus.



Frank de Boer, il tecnico dell’Ajax pluricampione d’Olanda, già stravede per lui, come ha più volte ripetuto nelle interviste e se Černý confermerà tutte le grandi aspettative che ci sono su di lui, molto probabilmente, lo vedremo ben presto esordire con la prima squadra. Infatti, come dimostra la storia, i Lancieri hanno sempre lanciato in prima squadra talenti eccezionali, che in un primo momento sembravano essere stati pagati troppo ma poi, con il passare del tempo, hanno dimostrato tutto il loro valore, facendo fare delle copiose plusvalenze agli olandesi, come è avvenuto nel caso di Ibrahimovic o di Fisher, per citare solo due esempi.
Nella sua pur breve carriera, Václav ha vinto il premio “Talento Ceko dell’anno 2013″, è stato sempre titolare delle nazionali giovanili boeme (con l’Under 17 ha totalizzato ben 26 presenza con 6 reti) pur giocando spesso sotto età ed infine ha vinto il titolo di capocannoniere (insieme ad Iseka dell’Anderlecht, che abbiamo apprezzato durante la Viareggio Cup) della AEGON Future Cup 2013. Con l’Ajax ha firmato il tipico contratto triennale per ragazzi minorenni che poi, al raggiungimento della maggiore età, si trasformerà in un quinquiennale. Da gennaio è aggregato alla selezione giovanile A2 dell’Ajax ed il prossimo anno, se tutto andrà per il verso giusto, potremmo apprezzarlo in Eredivisie con la prima squadra del team di Amsterdam.
Černý è un prospetto dotato di una tecnica sublime, di un controllo di palla ottimo, di un dribbling notevole, di una discreta velocità e di una spiccata personalità che lo rende il vero trascinatore della selezione Under 17 ceca. Molto abile nell’uno contro uno, si rende pericoloso soprattutto quando parte dalla posizione di ala sinistra, per poi accentrarsi e sfoderare il suo tiro mancino o sfornare assist precisi per i suoi compagni di reparto (nell’Under 17 ceca ci sono altri due interessanti prospetti come Roman Macek della Juventus e Jiri Klima del Vysocina Jihlava). Tatticamente Černý può essere impiegato in tutti i ruoli d’attacco dietro una prima punta, ma è sulle corsie esterne che  riesce a mettere a frutto tutto il suo grande talento. Fisicamente longilineo (deve sviluppare ancora una buona muscolatura), ma tenace nei contrasti, si fa rispettare anche nei duelli corpo a corpo.

fonte: generazioneditalenti.it

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

1 Commenti a quello che hai letto:

  1. Tifando anche repubblica ceca spero che lui e i suoi compagni di nazionale mantengano le migliori promesse! Speriamo bene! Sicuramente è un prospetto interessante...

    RispondiElimina

Back
to top