Feyenoord, ecco la stangata dell'UEFA. La prossima gara europea sarà giocata a porte chiuse



Si abbatte pesante la scure della giustizia della UEFA, che punisce il Feyenoord al termine dell’indagine concentrata sui fatti di cui si sono resi protagonisti i tifosi olandesi in occasione del doppio incontro nei sedicesimi di Europa League contro la Roma.
Oltre ai 100.000 euro di multa per l'esplosione di petardi e lancio di oggetti nel corso della gara di ritorno, il club di Rotterdam sarà costretto a giocare la prossima partita in campo europeo a porte chiuse, con la minaccia di raddoppiare la pena qualora, nel corso del prossimo anno, i suoi tifosi dovessero essere recidivi nel commettere atti, vedi il lancio della banana gonfiabile diretta verso Gervinho, giudicati razzisti.

Non è la prima volta che il Feyenoord viene sanzionato dalla UEFA. Accadde già nella stagione 2006/07, quando il club fu escluso dalla Coppa UEFA dopo che i tifosi olandesi si erano resi protagonisti di una serie di gravi misfatti, prima nel centro della città di Nancy e poi all'interno dello stadio Marcel Piquot.


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top