Il NEC Nijmegen vince la Jupiler League e viene promosso in Eredivisie!

Le statistiche da record del NEC: 
12.501 – Gli spettatori accorsi ieri sera al Goffertstadion, che ha registrato il tutto esaurito.
28 – Le vittorie conquistate su 32 partite di Jupiler League disputate. Percorso netto tra le mura amiche: 16 vittorie su 16 gare.

86 – I punti in classifica del NEC, che potrebbe superare il muro dei 100 punti (dovrebbe portare a casa 14 dei rimanenti 18 punti in palio nelle ultime 6 partite).

43 – I gol messi a segno dalla coppia più prolifica d’Olanda, composta da Sjoerd Ars (24 reti) e Christian Santos (19 reti), che da soli hanno siglato praticamente il 50% di tutti i gol del NEC (88).
Dopo 327 giorni, a Nijmegen è di nuovo Eredivisie. Era l’11 maggio 2014 quando il NEC, allora allenato in panchina da Anton Janssen, abbandonava l’Eredivisie dopo aver perso per 3-1 il ritorno del secondo turno di Nacompetitie, sconfitto dallo Sparta Rotterdam. E proprio lo Sparta Rotterdam ieri sera ha sancito la matematica promozione nella massima serie olandese della squadra ora allenata da Ruud Brood, a cui bastava un pareggio per brindare, ma che ha voluto portare a casa l’ennesimo successo stagionale.

Da mesi il primo posto del NEC in Jupiler League era nell’aria, dopo che le ultime resistente operate da Roda JC ed Eindhoven sono cadute: queste due squadre non si sono rivelate all’altezza dei rossonero verdi che tornano, così, in Eredivisie dopo un solo anno di purgatorio. Il gol decisivo è arrivato al 49’ e porta la firma del venezuelano Santos, che ha girato in rete in cross dalla sinistra dell’iraniano Jahanbakhsh. Brividi nel finale con una traversa colpita direttamente da calcio di punizione da Dogan dello Sparta Rotterdam, ma al triplice fischio si può scatenare la festa, comprensiva anche di fuochi d’artificio, come si vede nei video sotto.

NEC NIJMEGEN-SPARTA ROTTERDAM 1-0
MARCATORI: 49’ Santos.
NEC (4-3-3): Smits; Gravenbeek, Van Eijden, Conboy, Leiwakabessy; Daemen, Santos (dal 88’ Breinburg), Foor; Jahanbakhsh, Ars (dal 68’ Emilsson), Limbombe. All. Brood.
SPARTA (4-3-3): Kortsmit; Breedijk, Ketting, Breuer (dal 79’ Voskamp), Teijsse; Nys (dal 68’ Langedijk), Nieuwendaal, Verhaar; Dogan, Gladon (dal 79’ De Nooijer), Mahmudov. All. Pastoor.
ARBITRO: Makkelie.






(Fonte foto: www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top