Eredivisie - Pareggio scoppiettante tra Twente ed Ajax. Lancieri ancora primi in classifica


In un gremitissimo Grolsch Veste l'Ajax interrompe la sua striscia di vittorie, limitando i danni contro i padroni di casa del Twente, mestamente bloccati nei piani bassissimi della classifica di Eredivisie.
Hake, allenatore ad interim dei Tukkers dopo la cacciata di Schreuder, schiera sorprendentemente tra i pali l'esordiente Drommel in luogo del deludente Marsman. Novità, per i padroni di casa, anche in difesa, dove complici le assenze dell'infortunato Katsikas e del brasiliano Uvini, lasciato in panchina per scelta tecnica, vengono impiegati il classe '95 Bijen ed il peruviano Tapia, costretto ad arretrare notevolmente il proprio raggio d'azione e a palesare l'inadeguatezza in quel ruolo.
Frank de Boer, invece, privo del solo Dijks, può schierare una squadra quasi al completo, mirando a rafforzare il proprio primato in classifica e mantenere un distacco cospicuo dalle inseguitrici.

Il muro alzato dalla retroguardia ajacide, che non aveva ancora subito un goal dall'inizio del campionato, cade al 20', quando Ziyech, direttamente dal calcio d'angolo, trova Felipe Gutierrez, il cui sinistro di prima intenzione è imparabile per Cillessen. Quello del cileno è il primo goal subito dall'Ajax dopo 573 minuti di imbattibilità, durata fino ad ora in tutte le competizioni.
I padroni di casa, sospinti da uno stadio caldissimo, trovano il raddoppio in apertura di secondo tempo: la frustata di sinistro di Cabral viene ribattuta con le mani da Gudelj e l'arbitro van Boekel non può che comandare il calcio di rigore per il Twente. Sul dischetto si presenta Hakim Ziyech, che mostra una invidiabile freddezza, battendo Cillessen col cucchiaio. In un periodo decisamente negativo per la sua squadra, il numero 10 del Twente continua a brillare e regala prestazioni di rilievo senza soluzioni di continuità. Impressionanti, oltre alle sue prestazioni, anche le statistiche che lo riguardano, visto che il centrocampista nato a Dronten nel 1993 è stato coinvolto (goal + assist) in 23 degli ultimi 24 goal segnati dal Twente. Numeri che dovrebbero far riflettere anche Daley Blind e lo staff della nazionale olandese, che necessiterebbe al più presto di un centrocampista in grado di ispirare i movimenti offensivi.


Sotto di due goal, l'Ajax si ritrova solo grazie all'ingresso di Viktor Fischer, che rileva Milik nel ruolo di centravanti, regalando maggiore dinamismo al tridente di De Boer. L'attaccante danese, dopo neanche un quarto d'ora dal suo ingresso, riapre la partita al 65', capitalizzando l'ottimo assist di Bazoer, altro calciatore che meriterebbe una chance con la maglia della nazionale, viste e considerate le ottime prestazioni.
Il pareggio ajacide arriva solo nel finale, grazie ad un dubbio calcio di rigore procurato da Sanogo, che antcipa nell'intervento Drommel e cade in area, costringendo van Boekel a fischiare il secondo rigore della serata. Impeccabile, dagli undici metri, Nemanja Gudelj, che si fa perdonare per il fallo di mano commesso ad inizio del secondo tempo e segna il terzo goal stagionale (secondo in Eredivisie).


L'Ajax, che non rimontava due goal di svantaggio dal 2011, trova così un pareggio insperato per gran parte del match. Il punto ottenuto ad Enschede permette alla truppa di Frank de Boer di mantenere la testa della classifica, pur vedendo il gap da Feyenoord, Heracles, Zwolle e PSV, tutte vincenti, ridursi considerevolmente.
Segnali positivi per il Twente, che pur con l'alibi di alcune assenze importanti, regala una prestazione corale tutto sommato positiva e mostra netti miglioramenti in campo, mentre fuori dal rettangolo di gioco resta problematico il momento dei Tukkers, chiamati ad assestarsi dopo il terremoto societario della scorsa primavera.


Ecco gli highlights di Twente-Ajax




Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top