Eredivisie - Hendrix beffa il Vitesse al 90' e il PSV vola ad Arnhem

Non basta un super Solanke al Vitesse per uscire indenne nella sfida di Eredivisie del sabato sera contro il PSV Eindhoven, che espugna il GelreDome grazie a un contropiede da manuale concluso dal goal di Hendrix. Una vittoria immeritata per i Boeren ad Arnhem, per larghi tratti della partita sotto assedio della formazione di Bosz, la quale, però, non ha avuto il merito di concretizzare le tante occasioni da goal avute, sprecando anche quelle più nette e solari.

Il PSV parte subito forte e cerca subito il vantaggio, sfiorandolo soltanto con uno scambio tra Arias e Propper che porta l’ex Vitesse a provare la conclusione che si stampa sul palo esterno destro. I Boeren calano vistosamente e i padroni di casa prendono in mano le redini del gioco, crescendo e mettendo man mano alle strette la compagine di Cocu: un pressing asfissiante di Solanke sul retropassaggio di Bruma al portiere Zoet costringe quest’ultimo a rifugiarsi velocemente in corner, mentre una bellissima azione dello stesso giocatore in prestito dal Chelsea ammalia i 16.000 tifosi accorsi al GelreDome: il suo stop al volo di petto e diagonale a mezz’altezza finiscono, però, di poco fuori oltre il secondo palo. Occorre una parata in volo dell’attento Zoet a deviare in calcio d’angolo una pericolosa conclusione di Olynik e sull’azione successiva è un intervento pulito di Moreno a sventare la minaccia di un contropiede tre contro tre giunto ormai al limite dell’area. Il PSV si rifà vedere dalle parti di Room solo nel finale, con un missile di Brenet che viene alzato bene in corner dallo stesso portiere di casa.


Nella ripresa la partita si fa più equilibrata, con occasioni da entrambe le parti: prima è Zoet a uscire bene su Ibarra, poi è Room a salvare sul tiro di Hendrix, seguito poco dopo dalla diagonale pericolosa di Locadia, che esce di poco. Grandi proteste nel PSV per un presunto calcio di rigore non assegnato dall’arbitro Blom per un intervento, probabilmente prima sul pallone, di Nakambe su Arias, costato l’allontanamento del vice di Cocu, Ruud Brood. Nel finale è assedio del Vitesse: a scatenare le ire dei giocatori gialloneri è, questa volta, un presunto fallo di mano di Bruma, anche se le immagini televisive mostrano come il pallone colpisce anche il petto e come il movimento del braccio sia del tutto naturale. È uno scatenato Solanke a guidare l’offensiva verso i Boeren, con il numero 9 del Vitesse che si rende pericoloso prima con una conclusione a botta sicura davanti a Zoet che esce clamorosamente e poi con un colpo di testa che termina alto sulla traversa. 

Al 90’ arriva la beffa atroce per i padroni di casa, che vengono colpiti proprio negli ultimi secondi di gara dal goal di Hendrix, che si ritrova davanti a Room e questa volta non sbaglia, consegnando questi preziosissimi 3 punti al PSV. Da segnalare il contropiede perfetto dei Boeren, che con appena due tocchi (Guardado libera e trova De Jong a centrocampo, il quale lancia Hendrix sul filo del fuorigioco) vanno in porta.

Vitesse-PSV Eindhoven 0-1, ecco il goal decisivo:
Bier voor Hendrix
Bier voor Jorrit Hendrix!
Posted by FOX Sports NL on Sabato 5 dicembre 2015
(Fonte foto: http://www.telegraaf.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top