Utrecht-Cambuur entra nella storia: per la prima volta al mondo un calcio di rigore viene revocato utilizzando il VAR!




È un momento storico per il mondo del calcio: per la prima volta in Olanda e nel mondo un calcio di rigore assegnato dall’arbitro viene revocato dallo stesso direttore di gara dopo aver rivisto l’azione incriminata alla moviola, nel cosiddetto VAR (“Video Assistant Referee”). Utilizzata in via sperimentale dalla FIFA per testarne la sua fattibilità sul terreno di gioco in alcune competizioni, tra le quali la Coppa d’Olanda, la VAR ha visto la sua applicazione nella partita di stasera tra Utrecht e Cambuur: è il minuto numero 76, quando, sul risultato di 2-1 in favore dei gialloblù di Leeuwarden, l’arbitro Pol Van Boekel vede un fallo di mano in area di rigore dell’Utrecht commesso dal difensore del Cambuur Omar El Baad ed assegna la massima punizione.

Il difensore centrale degli ospiti colpisce il pallone con un braccio dopo la rovesciata acrobatica del francese Sebastien Haller: decretato in un primo momento il penalty, il direttore di gara rivede l’azione in un monitor sistemato appositamente dietro ai cartelloni pubblicitari e, dopo un’ampia visione delle immagini televisive, ritorna indietro e annulla il calcio di rigore, optando per il gioco pericoloso dello stesso Haller, decretando, così, un calcio di punizione per il Cambuur.

Il 22 settembre 2016, una partita del secondo turno della Coppa d’Olanda era già entrata nella storia, diventando la prima gara di calcio a venire “influenzata” dalla VAR: allora l’intervento fu, da un furgone appositamente adibito fuori dallo stadio, dello stesso Pol Van Boekel, che suggerì, dopo aver rivisto le immagini televisive, di espellere Anouar Kali del Willem II dopo che l’arbitro in campo, Danny Makkelie, lo aveva solamente ammonito.

L'azione incriminata, con il presunto fallo di mano di El Baad e la rovesciata di Haller
(Fonte foto: NU.nl)


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top