Eredivisie: i 10 punti del 27° turno di campionato



Si è concluso il 27° turno di Eredivisie e, anche questa settimana, abbiamo deciso di tirare fuori 10 spunti di discussione per il weekend calcistico in Olanda.

  1. Il Feyenoord si impone per 2-1 sul campo dell’Heerenveen in rimonta e tenta la fuga con 6 lunghezze di vantaggio sull’Ajax. Gli uomini di Van Bronckhorst hanno nuovamente dimostrato di non avere rivali e di riuscire a ribaltare anche i risultati più difficili. Successo fondamentale in vista dello scontro diretto contro i lancieri che si terrà il 2 Aprile. 3 punti nel prossimo turno potrebbero decretare la fine del campionato.
  2. Jorgensen è inarrestabile e inanella il 19° centro in 27 gare insieme ai 10 assist vincenti. Il ragazzo sta dimostrando di essere una punta completa con inserimenti perfetti e colpi di testa letali. Capocannoniere in solitaria ha a disposizione ancora 7 match per aumentare il suo bottino. Determinante il suo apporto per il reparto offensivo.
  3. Per l’Heerenveen è la seconda sconfitta consecutiva che relega la formazione frisona all’8° posto, ancora valido per la qualificazione ai playoff Europa League. I biancoblu possono sperare nell’ultima posizione utile per accedere alla competizione europea. Ghoochannejhad prosegue la sua rincorsa a Jorgensen, in classifica marcatori, siglando il 15° centro in stagione: la miglior annata per la punta persiana.
     
  4. L’Ajax rallenta facendo scappare il Feyenoord: brutto pareggio sul campo dell’Excelsior e vetta che ora dista 6 punti in vista dello scontro diretto. Solo una vittoria potrebbe riaprire un’Eredivisie sempre più salda nelle mani del club di Rotterdam. Il pari ha una doppia beffa: non solo la capolista si distanzia, ma si avvicina pericolosamente anche il Psv, a soli 2 punti dal 2° posto. Un ko contro i nemici del Feyenoord potrebbe permettere agli uomini di Cocu di diventare la seconda forza del campionato. L’impegno e il passaggio del turno in Europa League hanno penalizzato gli undici di Bosz costretto ad un turn over che ha destabilizzato l’equilibrio trovato. Il grande assente? Dolberg.
  5. Il PSV rosicchia due punti dai lancieri e intravede la possibilità di appropriarsi del 2° posto. Per archiviare la pratica Vitesse basta l’insaziabile Siem de Jong al 4° gol nelle ultime 3 partite. Il ragazzo, fratello di Luuk, ha realizzato 6 centri in Eredivisie in 15 match disputati. Peccato per l’infortunio ad inizio stagione che ne ha bloccato il continuo impiego.
  6. L’Utrecht resta saldo in quarta posizione liquidando con un sonoro 3-0 il NEC. Il club di Nimega non può nulla contro gli ospiti che non lasciano scampo all’avversario. Torna a gonfiare la rete Haller con l’11° gol in 26 gare. L’Az resta a distanza di sicurezza con 3 lunghezze di vantaggio.
  7. Gli undici di Alkmaar tornano a vincere in campionato dopo 3 pareggi (tutti per 1-1) e una sconfitta. Il sapore del successo mancava da tantissimo tempo contando anche i 2 ko con il Lione in Europa League e lo sterile 0-0 con il Cambuur in coppa d’Olanda, risolto solo ai rigori. A spianare la strada è una doppietta di Souza che si sta ambientando sempre di più negli schemi di Van den Brom.
  8. Risorge lo Sparta Rotterdam con il 3° successo in 4 gare e ben 9 punti che allontanano quasi definitivamente la zona calda della retrocessione. 28 punti totalizzati regalano tranquillità alla neo promossa che inizia ad intravedere la permanenza in Eredivisie. Mattatore della giornata è Pusic ai primi 2 gol in campionato. Il ragazzo danese è stato acquistato nel mercato invernale dal Midtjylland.
  9. Gli Eagles sprofondano in ultima posizione con il 4° ko in 5 gare restando a 2 punti dall’Ado den Haag. Con i rivali condividono proprio la peggior difesa con 48 reti subite. La sconfitta contro lo Zwolle per 3-1 complica ulteriormente la lotta per la salvezza.
  10. Il Twente non molla e rifila al Roda un 3-0 senza repliche. I gialloneri sono stati travolti dalla furia avversaria capitanata dal centrocampista Jensen, autore di una doppietta. Per il ragazzo classe ’97 è il 3° centro in Eredivisie dopo 18 gare. Torna a segno anche Unal ritrovato dopo la carenza di reti di inizio 2017: il giovane di proprietà del City ha siglato il 13° centro in campionato, agganciando Armenteros, Dolberg e Van Wolfswinkel al 3° posto della classifica marcatori. 3° gol nelle ultime 4 partite e un attaccante che possiamo definire del tutto ritrovato.

 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top