Eredivisie: il Feyenoord vince il derby contro l'Excelsior grazie alla rete di Boëtius



La seconda giornata di Eredivisie vede affrontarsi due compagini di Rotterdam: Excelsior e Feyenoord. Le due società sono legate a doppio filo dalla condivisione della città olandese e da una sorta di partnership fra le due squadre. Infatti l’Excelsior è stato per molti anni una società satellite, per quanto riguardo il parco giocatori, del Feyenoord. Ad ora la piccola compagine di Rotterdam si sta divincolando da questa condizione che la qualifica come “Piccolo Feyenoord” e sta ripristinando una propria identità in tutto e per tutto. Le squadre arrivano alla sfida con tre punti incamerati durante il primo turno di Eredivisie: i padroni di casa hanno battuto il Willem II, mentre i Feyenoord hanno sconfitto il Twente. La sfida è condita dalle accese polemiche che avvolgono il calcio olandese in questi giorni. Una serie di allenatori e vecchie glorie del movimento calcistico oranje hanno preparato una petizione contro i campi in erba sintetica in Eredivisie, poiché ridurrebbero l’appeal della massima serie olandese. Lo stesso Giovanni van Bronckhorst si è dimostrato critico nei confronti del terreno dello stadio Woudestein, in quanto sintetico. Al di là delle polemiche, le due squadre scendono in campo con uno speculare 4-3-3. Giovanni van Bronckhorst sceglie gli uomini che hanno portato alla vittoria contro il Twente. Il tecnico Van der Gaag opta per El Azzouzi al centro dell’attacco e Koolwijk davanti alla difesa. L’ex N.E.C. dovrà offrire una prova di sostanza per aiutare concretamente la difesa dinnanzi al potenziale offensivo dei padroni di casa.

Il Feyenoord parte con un piglio arrembante e al 18’ trova il vantaggio con Jean-Paul Boëtius. L’ex Basilea riceve un pallone lavorato dolcemente da Tonny Vilhena e con un diagonale fulmina Damen. L’Excelsior si ritrova a rincorrere, ma al 30’ sfiora il pareggio con Elbers, sfortunatamente per i padroni di casa l’intervento dell’esterno offensivo non riesce a colpire la sfera da buona posizione. Una deviazione avrebbe messo fuori causa Jones. Jorgensen va vicino al raddoppio, ma la conclusione del danese non centra il bersaglio. Il Feyenoord chiude in vantaggio la prima frazione di gioco.

Nella ripresa il Feyenoord si vede negare dal direttore di gara due rigori apparentemente solari e la partita comincia ad innervosirsi. I padroni di casa non sono domi: al 71’ Massop chiama ad un intervento prodigioso Jones sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il centrale difensivo dell’Excelsior spaventa il Feyenoord e la partita non può affatto dirsi chiusa. Il match termina 1-0 in favore del Feyenoord. I Rotterdamers non hanno disputato una gara superlativa, a più riprese hanno abbassato troppo il ritmo e non si sono dimostrati molto efficaci in attacco. Ci si aspettava una brillantezza maggiore da parte degli ospiti, ma ciò nonostante la missione è compiuta e i tre punti sono stati conquistati. Una vittoria importante che mette pressione ad Ajax e PSV Eindhoven. L’Excelsior ha giocato una buona gara, questo è indiscutibile, ma ha accusato un attacco non certo incisivo. I padroni di casa si sono dimostrati relativamente solidi e imprevedibili sulle fasce, Van der Gaag può ripartire con il sorriso da questa sconfitta.

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top